NAINGGOLAN E CRISTIANO RONALDO: ╚ 1-1 TRA INTER E JUVENTUS

Termina in paritÓ la sfida contro i bianconeri, davanti agli oltre 73.000 spettatori di San Siro: nerazzurri terzi a quota 62 punti

MILANO - Un tempo, un gol e un punto a testa: davanti agli oltre 73.000 spettatori di San Siro, il big match della 34^ giornata della Serie A TIM tra Inter e Juventus si chiude sul risultato di 1 a 1, in virtù della meravigliosa rete messa a segno da Nainggolan dopo solo otto minuti di gioco e del pareggio bianconero siglato nella ripresa da Cristiano Ronaldo. Con questo risultato, la squadra di Luciano Spalletti si conferma al terzo posto in classifica a quota 62 punti, con ancora quattro partite da giocare prima del termine del campionato.

Dopo nemmeno un minuto dal calcio d'inizio, Bonucci prova a sorprendere Handanovicdalla distanza: nessun problema per il capitano nerazzurro, che blocca agevolmente. Al minuto 8, l'Inter sblocca il risultato grazie ad un gol pazzesco di Nainggolan: il Ninja lascia partire uno spettacolare destro al volo da circa venticinque metri che sorprende Szczesny e fa letteralmente esplodere San Siro. I nerazzurri, a vantaggio acquisito, premono senza sosta: al 12' Szczesny alza in corner il sinistro a incrociare di Icardi (ben servito in profondità da Vecino) e pochi istanti più tardi è reattivo nel respingere il colpo di testa ravvicinato di De Vrij. Il portiere bianconero viene ancora chiamato in causa al 17', quando è costretto ad alzare sopra la traversa un destro di Perisic sporcato da Chiellini. La Juventus torna a farsi vedere in avanti con un sinistro di Bernardeschi, potente ma alto, tuttavia è nuovamente l'Inter ad andare vicinissima al raddoppio: al 29', a seguito di una mischia furibonda in area juventina, Icardi calcia col destro a botta sicura, trovando l'incredibile respinta col corpo da parte di Matuidi. Lo stesso Icardi ci riprova sul calcio d'angolo seguente, questa volta di testa, non riuscendo però a inquadrare lo specchio. Poco dopo la mezz'ora, primo squillo di Cristiano Ronaldo: il portoghese lascia partire un destro violento dal limite dell'area che termina sul fondo. La gara resta molto combattuta sino alla fine del primo tempo, che si chiude con i nerazzurri in vantaggio per 1 a 0.

Entrambe le squadre rientrano dagli spogliatoi con gli stessi uomini della prima frazione. L'Inter va ancora vicina al raddoppio al 57' con Perisic, la cui rasoiata mancina da fuori area sfiora il palo alla sinistra di Szczesny e termina sull'esterno della rete. Col trascorrere dei minuti, la Juventus prende campo: al 61' Cancelo mette al centro per Cristiano Ronaldo, il cui destro di prima intenzione viene miracolosamente respinto col corpo da De Vrij. Pochi istanti dopo, gli ospiti trovano il pari: lo stesso Cristiano Ronaldo scambia al limite dell'area con Pjanic e trafigge Handanovic con un sinistro rasoterra a fil di palo. L'Inter reagisce con determinazione: al 70', al termine di una splendida azione manovrata, Perisic duetta con Icardi e scarica un sinistro sottomisura che Szczesny tocca in calcio d'angolo. Spalletti getta nella mischia Borja Valero al posto di Nainggolan, ma è di nuovo la Juventus a rendersi pericolosa: prima, al 77', Handanovic è reattivo sul destro dal limite di Pjanic, poi, al 79', Emre Can mette alto di poco con una conclusione dal limite. Nei minuti finali, dentro anche Joao Mario e Lautaro, rispettivamente al posto di Politano e Icardi. Lo stesso Joao Mario è subito protagonista con un potente destro a incrociare ribattuto in corner da Szczesny mentre, proprio al 90', i bianconeri vanno vicini alla seconda rete: D'Ambrosio chiude in area piccola sul cross rasoterra di Cristiano Ronaldo, il pallone sbatte sul petto del neoentrato Pereira e finisce di poco a lato. Dopo tre minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale del direttore di gara: Inter-Juventus termina 1-1.

Prossimo impegno dei nerazzurri, sabato 4 maggio alle ore 20.30 ad Udine: una sfida da vincere a tutti i costi per avvicinarsi ulteriormente alla qualificazione alla prossima Champions League.

Ora e sempre, #ForzaInter!

INTER-JUVENTUS 1-1
Marcatori: 8' Nainggolan (I), 62' Cristiano Ronaldo (J)

INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 6 de Vrij, 37 Skriniar, 18 Asamoah; 8 Vecino, 77 Brozovic; 16 Politano (80' 15 Joao Mario), 14 Nainggolan (74' 20 Borja Valero), 44 Perisic; 9 Icardi (82' 10 Lautaro)
A disposizione: 27 Padelli, 5 Gagliardini, 11 Keita, 13 Ranocchia, 21 Cedric Soares, 23 Miranda, 29 Dalbert, 87 Candreva.
Allenatore: Luciano Spalletti

JUVENTUS: 1 Szczesny; 23 Emre Can, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 20 Cancelo, 16 Cuadrado, 5 Pjanic, 14 Matuidi (60' 18 Kean), 12 Alex Sandro (49' 37 Spinazzola); 33 Bernardeschi (86' 35 Pereira), 7 Ronaldo
A disposizione: 21 Pinsoglio, 32 Del Favero, 2 De Sciglio, 15 Barzagli, 24 Rugani, 41 Nicolussi Caviglia
Allenatore: Massimiliano Allegri

Ammoniti: Cuadrado (J), Perisic (I), Chiellini (J), Kean (J)

Recupero: 0' + 3'

Arbitro: Luca Banti
Assistenti: Vuoto, Manganelli
IV uomo: Doveri
Assistenti VAR: Mazzoleni, Ranghetti

Fonte: https://www.inter.it/it/news/93909/nainggolan-e-cristiano-ronaldo-e-1-1-tra-inter-e-juventus

DOCUMENTI INTER CLUB

GANASSA

- Condizioni generali
Modulo d'iscrizione
- Informativa dati personali
- Coord. bancarie club

STAGIONE

- Calendario
- Campionato
Champions League
UEFA Europa League
- Coppa Italia
- Trasferte
Agenda Allenamenti

BIGLIETTI

- Biglietti
Abbonamenti
Tessera Siamo Noi
Cambio Utilizzatore
- Hospitality
- Stadio